DIREZIONE REGIONALE PUGLIA - Prot.n.5007.26-02-2021_Diffusione della nota ministeriale: "Linee di Orientamento per la prevenzione e il contrasto del Bullismo e Cyberbullismo" - aggiornamento 2021 - SCARICA

Si informa che il Ministero dell’Istruzione ha emanato, in continuità con il documento del 2017 e degli interventi prefigurati nella L. 71/2017, le Linee di Orientamento per la prevenzione e il contrasto del bullismo e cyberbullismo. Le Linee di Orientamento 2021 possono costituire un agevole strumento di lavoro per tutti coloro che, a vario titolo, si trovano a dover affrontare le problematiche afferenti al disagio giovanile che a volte si manifesta anche attraverso episodi di bullismo e cyberbullismo. Poiché il documento coinvolge nelle attività di prevenzione e contrasto molteplici soggetti quali l’Ufficio scolastico regionale, le istituzioni scolastiche, le rappresentanze delle Consulte studentesche, il Forum degli Studenti e la componente genitori attraverso le Associazioni regionali e nazionali, si chiede di darne massima diffusione e condivisione.

Si indicano di seguito in estrema sintesi i principali punti innovativi delle Linee di Orientamento 2021 rispetto alla versione precedente del 2017:

  • Indicazione di strumenti utili e buone pratiche per contrastare i fenomeni del bullismo e cyberbullismo
  • Focus sul Progetto Safer Internet Centre-Generazioni Connesse;
  • Analisi degli aspetti relativi alla formazione in modalità e-learning dei docenti referenti (Piattaforma ELISA - E-learning degli Insegnanti sulle Strategie Anti bullismo);
  • Indicazioni di procedure operative per elaborare azioni efficaci, individuate a loro volta, in “prioritarie” e “consigliate”;
  • Possibili modelli di prevenzione su più livelli (universale-selettiva e indicata) ed esempi di implementazione degli stessi;
  • Invito a costituire Gruppi di Lavoro (Team Antibullismo e Team per l’Emergenza) a livello scolastico e territoriale, integrati all’occorrenza da figure specialistiche di riferimento, ricorrendo ad eventuali reti di scopo;
  • Suggerimenti di protocolli d’intervento per un primo esame dei casi d’emergenza;
  • Ricognizione delle iniziative e impegni degli organi collegiali e del personale scolastico;
  • Uso di spazi web dedicati sui siti scolastici istituzionali in ottica di diffusione e rilancio della cultura del rispetto dell’altro;
  • Appendice con modello fac-simile di segnalazione di reato o situazioni di rischio ad altri organi competenti.